WIPO presenta WIPO PROOF, nuovo sistema di tutela di proprietà intellettuale

di Silvia Mosca

La progressiva e crescente digitalizzazione della realtà in cui viviamo ha messo in evidenza la facilità con cui attività innovative e creative dal contenuto più variegato (ad es. segreti commerciali, sceneggiature, spartiti musicali e altre opere creative, risultati di ricerca, set di dati di grandi dimensioni, algoritmi di intelligenza artificiale…) possono cadere preda di abusi o appropriazione indebita.

Per questa ragione, ad integrazione dei sistemi esistenti di proprietà intellettuale (IP), l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale ha lanciato un nuovo servizio commerciale online finalizzato a tutelare beni intellettuali creando prove inconfutabili dell’esistenza, in un determinato momento, di un file digitale in qualsiasi formato, indipendentemente dalla successiva costituzione di diritti formali di proprietà intellettuale.

Il WIPO PROOF è un servizio online (accessibile all’URL https://www.wipo.int/wipoproof/en/) di facile utilizzo che genera rapidamente prove inconfutabili che dimostrano l’esistenza di un file digitale in un determinato momento, a partire dal quale non è stato modificato, attraverso la creazione di un “WIPO PROOF token”, ovvero un’impronta digitale con data e ora del file o dei dati, che può essere utilizzata come prova in una controversia legale.

Il WIPO PROOF utilizza la tecnologia PKI (Public Key Infrastructure) per generare “WIPO PROOF token”, ovvero una tecnologia crittografica consolidata e affidabile che è uno dei metodi di certificazione digitale più accettati e riconosciuti a livello internazionale. Inoltre, WIPO PROOF è stato progettato e sviluppato secondo gli standard eIDAS, che sono tra i più robusti e rigorosi al mondo, offrendo così il massimo livello di certezza circa l’esattezza e l’assenza di manomissioni della data e l’ora risultanti dal token.

Il sicuro algoritmo unidirezionale di WIPO PROOF interagisce localmente con il browser del richiedente per creare un’impronta digitale unica del file. Chiunque può accedere ai servizi del WIPO PROOF per richiedere un “WIPO PROOF token” per un file digitale specifico, del cui contenuto l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale non viene a conoscenza e né archivia alcuna copia. Inoltre, qualunque soggetto che abbia disponibilità di un file certificato WIPO PROOF può convalidarlo sul sito web di WIPO al fine di verificarne l’autenticità.

I “WIPO PROOF token” possono essere utilizzati per stabilire la preesistenza di un bene intellettuale, aiutando a prevenire l’uso improprio e l’appropriazione indebita, e per salvaguardare le risorse intellettuali in ogni fase dello sviluppo, dall’idea alla commercializzazione.

Più nel dettaglio, nel caso di strategie commerciali segrete, il ricorso al WIPO PROOF è funzionale a certificare l’esistenza di un file o di dati in un determinato momento, evidenziandone il valore e la volontà di salvaguardia attraverso misure di tutela idonee; nel caso di opere creative, invece, il WIPO PROOF consente di tutelarle da potenziali appropriazioni indebite o infrazioni, dimostrando la loro esistenza al momento della creazione. Inoltre, il WIPO PROOF è utile anche per la gestione di insiemi di dati preziosi, come dati di ricerca scientifica o dati per l’addestramento di modelli di intelligenza artificiale, poiché l’esistenza e il possesso di ciascuna iterazione di un set di dati può essere formalmente documentato in pochi secondi.

 

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non opere derivate 4.0 Internazionale.